Digital Coins

Free Faucet Criptovalute gratis con Coinpot

lunedì 2 gennaio 2017

Bitcoin

Cos'è il bitcoin? 
Il Bitcoin (BitcoinSign.svg o BTC o XBT) è una moneta elettronica (o, se preferite valuta digitale) creata nel 2009 dall'inventore giapponese noto con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto. Il Bitcoin è una valuta che si basa su transazioni che sfruttano la crittografia, messaggi offuscati che possono essere resi leggibili solo utilizzando una chiave. Tale meccanismo è supportato da un software open source, Multibit, e da una struttura peer-to-peer. All’interno di tale rete ogni computer deve disporre di un portafoglio digitale (e-wallet) e per questo ogni utente necessita di un indirizzo bitcoin per accumulare la valuta (per intenderci: una stringa alfanumerica concettualmente paragonabile al codice iban bancario). Il tutto avviene senza l’utilizzo di un ente centrale che stabilisce il valore della moneta (euro, dollaro e le altre valute tradizionali sono infatti controllate da un ente centrale come la banca).

Conferma transazioni
E' bene precisare quanto segue: quando si inviano dei fondi in bitcoin, da un indirizzo all'altro, è necessario attendere un certo tempo prima che la somma sia effettivamente disponibile sul portafoglio della persona che riceve il danaro. In altri termini la transazione deve essere confermata almeno 3 volte. Questo tempo non è calcolabile in valore assoluto, può variare da un quarto d'ora a mezz'ora, anche un'ora, quando non ci sono problemi particolari oppure la transazione può richiedere più tempo per la conferma se la rete è molto congestionata (per capire il concetto si pensi al traffico di città: su strada libera si effettua un percorso in auto in 10 minuti, con il traffico lo stesso percorso può richiedere anche un'ora di viaggio). 

Il valore del bitcoin
Il valore del bitcoin dipende dalla fiducia che gli investitori ripongono nella moneta. Il bitcoin, negli anni, ha subito elogi ma anche molte critiche. Tuttavia c'è da sottolineare che non è assolutamente una truffa ma una reale opportunità di guadagno. Truffatori sono e sono state quelle persone o gruppi di persone (società) che lo hanno adoperato in maniera scorretta per fare semplicemente i loro interessi ai danni di altre persone in buona fede. Dunque il problema non è il bitcoin in sè ma chi lo utilizza. (In altre parole: in qualsiasi settore della vita si possono ricevere fregature se si ha a che fare con persone incapaci e/o disoneste). Ad ogni modo, qualunque critica venga mossa nei confronti del bitcoin, deve inevitabilmente sottostare alla prova dei fatti ossia alla sua spaventosa crescita: il bitcoin attualmente vale più di 900 euro! (al momento della scrittura di questo post; si tenga presente che circa un annetto fa valeva tra i 200 e i 300 euro). Ogni sito del settore fornisce una rilevazione leggermente diversa del valore corrente del bitcoin, per questo si può far riferimento all'utility "preev" (il link "controlla valore bitcoin" si trova nella colonna destra del blog).

Altre valute
Ricordiamo che le criptovalute non esistono materialmente, non c'è una zecca che le produce fisicamente. Si tenga inoltre presente che il bitcoin non è l'unica criptovaluta. Ce ne sono tante altre in giro. Ricordiamo tra queste: dogecoin, litecoin, ethereum. E' possibile consultare il sito di investimento digitale di "eobot" ed altri portali per conoscere più approfonditamente caratteristiche e valore corrente di ciascuna delle criptovalute.

Mining
Paragonando per semplicità il bitcoin all'oro presente in una miniera, minare (o mining) è quell'operazione che consente di estrarre l'oro dalla miniera. Nella fattispecie per ottenere bitcoin, o frazioni di btc, devono essere risolti calcoli matematici piuttosto complessi tramite computer. Per questo motivo, considerando anche il dispendio enorme di corrente necessaria a tale finalità, non è consigliabile effettuare il mining da casa a meno che non si abbiano a disposizione strutture hardware molto potenti pronte a funzionare 24/24 senza sosta. Il mining è certamente più efficace a livello industriale, e qui viene la nota dolente. Quando il mining non può essere fatto per proprio conto ci si affida a terzi, ossia a società. Queste ultime raramente operano in modo onesto. L'estasi del guadagno facile, in questo caso del bitcoin, ha fatto nascere in questi ultimi anni centinaia di siti di mining: pochissime sono le società al mondo che non prendono i soldi degli utenti scappando via dopo un pò. Attenzione dunque alle ditte con cui si và ad operare!

Alcuni elementi importanti
Il sito Chain.so fornisce utili informazioni riguardo allo stato della rete e alle transazioni per quanto riguarda i bitcoin, ma anche per litecoin(ltc) e dogecoin (dgc). Tra gli altri parametri viene mostrato il numero delle transazioni non ancora confermate. E' inoltre possibile ricercare una specifica transazione e conoscerne lo stato in quel momento. Per accedere al sito cliccare sulla colonna destra del blog alla voce "transazioni bitcoin".  

Cosa c'entra golden tea con i bitcoin?   
A differenza di alcuni siti di mining come eobot o hashflare o genesis mining (citando alcuni tra i più attendibili) golden tea non è una società di mining. Golden Tea promuove semplicemente un gioco remunerativo. Tra i vari sistemi di pagamento a disposizione dell'utente, sia in entrata che in uscita (ossia sia in deposito che in prelievo) esiste quello dei bitcoin.    

0 commenti:

Posta un commento